Rava: i restauratori di famiglia

Rosetta Baratti e Antonio Rava si sono conosciuti nel 1976 e hanno avviato l’attività nei primi anni ’80, fondando la Società Rava E C Srl. Da subito il loro approccio ha avuto un profilo internazionale che mantiene ancora oggi: mentre erano in attesa della primogenita Amarilli, infatti, si trovavano entrambi a New York per approfondire il tema del restauro dell’arte contemporanea presso le istituzioni ed i musei americani. Dei loro cinque figli, oggi, due sono impegnati a tempo pieno presso il laboratorio: Filippo, il secondogenito, laureato in Scienze per i Beni Culturali presso l’Università di Siena e diplomato in Restauro a Palazzo Spinelli a Firenze; insieme a lui Tommaso Leone, che dopo gli studi in Storia dell’Arte presso la Aberdeen University in Scozia, ha scelto di tornare a Torino per portare avanti l’attività dei genitori. La famiglia Rava rimane comunque completamente immersa nel mondo dell’arte: con Amarilli, dottoranda presso il Courtauld Institute of Art di Londra, Teodoro e Michele studenti rispettivamente di design e scultura.

Le scelte compiute dai figli danno il senso e la dimensione dell’impatto che l’arte ha sulla famiglia Rava, impatto che si traduce sul piano lavorativo in una specializzazione di altissimo livello, che fa della Società Rava E C una delle realtà più note e apprezzate sul mercato internazionale.